martedì 16 marzo 2010

Romania: focolaio di H5N1 in un allevamento

La Romania ha individuato un focolaio di influenza aviaria in un allevamento di pollame vicino al confine con l'Ucraina, per cui ha imposto una zona di esclusione e sorveglianza per un raggio di 20 Km dal focolaio, secondo quanto viene riportato da un portavoce dell'Unione Europea.
Il focolaio di infezione da virus H5N1 dell'influenza aviaria è stato scoperto nel comune di Letea vicino al confine ucraino, località che si trova sulla rotta degli uccelli migratori, ritenuti responsabili della diffusione panzootica di questo virus.
"Il laboratorio nazionale della Romania ha confermato ieri che il focolaio riguarda il ceppo altamente patogeno H5N1 dell'influenza aviaria", la Commissione europea ha affermato in un comunicato.

Fonte: FluTrackers (Ironorehopper)

1 commento:

Giuseppe Michieli ha detto...

E' disponibile anche il Rapporto di Notifica Immediata presso il sito web dell'OIE (http://www.oie.int/wahis/public.php?page=single_report&pop=1&reportid=9047). Il 15 marzo scorso si è avuta la conferma di laboratorio tramite analisi bio-molecolari che l'infezione era dovuta al virus HPAI A/H5N1.