mercoledì 29 aprile 2009

Nuova Influenza!

Felicissimo per questa eccellente decisione comunicativa: L'Influenza Suina diventa "Nuova Influenza".
Sono certo che la capacità di risposta all'emergenza globale che si sta consumando sia maggiore tanto migliori sono le strategie comunicative adottate.
Chiamare "Influenza Suina" la malattia causata dal virus emergente A/H1N1 è stato un errore che ha richiesto i soliti sforzi informativi per convincere la confusa popolazione generale. Coldiretti comunica quanto segue: "La psicosi nei consumi potrebbe mettere a rischio le oltre 5mila stalle italiane che alimentano una filiera che dà lavoro a oltre centomila lavoratori e sviluppa al consumo un fatturato di circa 20 miliardi. E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare positivamente la proposta della commissaria europea alla Sanita' Vassiliou e del ministro del Lavoro e della Salute Maurizio Sacconi di cambiare il nome dell'influenza per evidenziare l'assoluta mancanza di legami con i suini allevati e con il consumo di carne" (Attendo ancora un cenno di riscontro alle e-mail inviate, e ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla iniziativa).

Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali si è già adeguato (vedi qui e qui) rinominando la malattia "Nuova influenza da virus A/H1N1". I miei complimenti; il sito del MInistero è stato "ripulito dalla presenza dell'Influenza Suina".
Purtroppo non è dello stesso avviso l'OMS, che nei suoi comunicati e nel suo sito parla ancora di "Swine Influenza", in barba alle indicazioni della Commissione Europea. Però devo rendere atto anche all'OMS... hanno eliminato la foto dei maiali dall'Home page... piccoli passi avanti... accontentiamoci!

PS: Sembra che i Messicani non gradiscano che si parli di "Influenza Messicana" (così come si narra che gli spagnoli detestino sentir parlare di "Spagnola" in riferimento alla Grande influenza del 1918).

4 commenti:

Poultrynet ha detto...

Mi sorge un dubbio, magari un pò azzardato, ma pur sempre un dubbio che forse qualcun altro si è posto: che questo virus sia un incidente di laboratorio? Come è stato ipotizzato anche ai tempi della SARS?
Ho sempre sentito che un virus, per quanto letale possa essere, per propagarsi in maniera esponenziale - come accade con i normali virus dell'influenza - deve trovare un substrato favorevole. Deve quindi essere strettamente omologo. Un virus creato ad arte, magari per scopi di ricerca scientifica, manipolato geneticamente, non è necessariamente omologo e quindi trova più difficoltà a repicarsi, a meno che non compia uno shift e si adatti all'organismo ospite per poi replicarsi, modificato, in maniera orizzontale. Che ne pensate? E' proprio una stro.... la mia teoria?

Carlo

Christian ha detto...

Da Wikipedia, per divertirsi un po' su queste (possibilissime) teorie di creazioni genetiche...

The swine influenza virus isolated from patients in the United States was found to be made up of genetic elements from four different flu viruses – North American Mexican influenza, North American avian influenza, human influenza, and swine influenza virus typically found in Asia and Europe – "an unusually mongrelised mix of genetic sequences."[14] This new strain appears to be a result of reassortment of human influenza and swine influenza viruses, in all four different strains of subtype H1N1. However, as the virus has not yet been isolated in animals to date and also for historical naming reasons, the World Organisation for Animal Health (OIE) suggests it be called "North-American influenza".[15] On April 30, 2009 the World Health Organization began referring to the outbreak as "Influenza A (H1N1)" instead of "swine flu"[16], presumably to countermand the consequences of the misleading less scientifically labeled name as referenced by WHO spokesperson Dick Thompson.[17]

Several complete genome sequences for U.S. flu cases were rapidly made available through the Global Initiative on Sharing Avian Influenza Data (GISAID).[18][19] Preliminary genetic characterization found that the hemagglutinin (HA) gene was similar to that of swine flu viruses present in U.S. pigs since 1999, but the neuraminidase (NA) and matrix protein (M) genes resembled versions present in European swine flu isolates. The six genes from American swine flu are themselves mixtures of swine flu, bird flu, and human flu viruses.[20][21] While viruses with this genetic makeup had not previously been found to be circulating in humans or pigs, there is no formal national surveillance system to determine what viruses are circulating in pigs in the U.S.[22]

Matilda ha detto...

ma sticazzi, chi se ne frega dei maiali! Io credo che la vera tragedia sia far credere alla gente che un-influenza che registra 20 morti sia piu' grave di una che ne registra 3000 alla settimana solo negli stati uniti (quella stagionale)... ragionate.

Daniel Fiacchini ha detto...

"ma sticazzi, chi se ne frega dei maiali! Io credo che la vera tragedia sia far credere alla gente che un-influenza che registra 20 morti sia piu' grave di una che ne registra 3000 alla settimana solo negli stati uniti (quella stagionale)... ragionateMatilda... stiamo ragionando da diversi anni su questi argomenti. Tu invece, a quanto pare, non sai nulla di pandemie influenzali.
Leggiti meglio il blog e capirai perchè il nuovo virus influenzale A/H1N1 fa più paura dell'influenza stagionale.