giovedì 9 luglio 2009

"Strano" comunicato ministeriale

Strano l’ultimo aggiornamento Ministeriale. Sono 22 i casi riportati. Siamo genericamente abituati a leggere di casi di influenza confermati in viaggiatori internazionali. Da qualche settimana a questa parte i Paesi nei quali la nuova influenza viene contratta stanno notevolmente aumantendo. Così si registrano casi in italiani al ritorno da Argentina, Spagna, Inghilterra, Brasile, Australia … Poi cominciano ad essere descritti casi secondari. Si tratta di casi di influenza contratta in Italia successivamente al contatto con casi confermati.
Ma il Comunicato n. 326 del Ministero si contraddistingue per l’assenza di notizie relative a due casi. Di un caso lombardo si dice “una donna di 17 anni. Sta bene (non sono pervenute ulteriori notizie)” e poi il caso pugliese, riguardante una donna ma senza ulteriori specifiche…
La notifica di caso sospetto (circolare del 20 maggio 2009) e successivamente la notifica di caso confermato (circolare del 1 giugno 2009) sono obbligatorie e non lasciano spazio a ombre o dubbi. Dunque come mai non sono disponibili informazioni?
Che si tratti dei primi casi italiani senza apparente nesso epidemiologico?
Saperlo è importante. Spero che il Ministero faccia chiarezza.

2 commenti:

Giuseppe Michieli ha detto...

Dal momento che continua il movimento di passeggeri in tutti i paesi coinvolti dalla pandemia 2009 non è possibile evitare l'importazione di ulteriori infezioni. Inoltre i casi asintomatici non sono rari e possono benissimo passare inosservati. Un certo numero di persone infette trasmette la malattia senza dare particolari segnali, o almeno non tali da richiedere l'attenzione medica. Sfortunatamente, siccome non è mai stata implementata una quarantena degna di questo nome, la diffusione epidemica del virus pandemico H1N1 2009 non può essere arrestata in Italia.

giglio ha detto...

Ieri ho sentito alla radio 103.3, che in Inghilterra preoccupati per la nuova influenza che ha fatto (dicono loro)15 vittime, inizieranno a breve la campagna di vaccinazione....ma il vaccino non doveva essere pronto a gennaio?
Tra una settimana partira' mio figlio per Londra, la classica vacanza studio in college...potete consigliarmi qualcosa?