giovedì 9 luglio 2009

Identificato in Canada un nuovo ceppo di influenza

Il governo del Canada ha riportato la notizia di un nuovo virus influenzale identificato nella Provincia di Saskatchewan e il Ministro della Salute canadese ha subito rassicurato affermando che i risultati preliminari indicano un basso rischio per la salute pubblica. Questo è quanto riferisce l’Agenzia di salute pubblica canadese in un comunicato stampa del 7 luglio 2009. Il nuovo ceppo di influenza è stato individuato in due lavoratori di una fattoria di maiali della Provincia di Saskatchewan ed è il risultato di una ricombinazione di influenza umana stagionale e virus dell’influenza suina.

3 commenti:

Giuseppe Michieli ha detto...

Vale la pena forse ricordare che questo nuovo virus tipo A è un riassortante, probabilmente fra un virus umano stagionale H1N1 e uno suino H3N2, almeno secondo le prime indicazioni pervenute dai ricercatori canadesi interpellati dalla stampa. Sfortunatamente, le subunità superficiali provengono da un virus H1N1 resistente all'oseltamivir. Quindi, se nei confronti dell'antigene è probabile che esista una protezione nella maggioranza della popolazione - conseguita sia tramite infezione naturale durante le epidemie invernali sia tramite vaccinazione - per il trattamento di eventuali casi sporadici è verosimile l'oseltamivir risulti inutilizzabile (vedi per esempio l'analisi dei dati da parte del dottor H.L. Niman, http://www.recombinomics.com/News/07100901/H274Y_Fit.html).

riccardo - vr ha detto...

è straordinario che ci siano molte persone come voi; persone attente e divulgatrici di notizie preziose per il genere umano! Grazie.

tanti saluti, riccardo da Verona

Giuseppe Michieli ha detto...

Grazie per i complimenti. Credo sia uno spazio aperto, dove tutti i lettori possono esprimere i loro pensieri, opinioni, impressioni, valutazioni. Se ci sono persone interessate a contribuire, fatecelo sapere. Ogni nuovo commento, o notizia sarà utile a capire cosa stiamo per affrontare.