lunedì 13 luglio 2009

Managing and Reducing Uncertainty in an Emerging Influenza Pandemic

Interessante l'articolo di Lipsitch e colleghi, pubblicato nell'ultimo numero del New England Journal of Medicine.
Si parla dell'incertezza dei denominatori, della difficoltà di prendere decisioni di politica sanitaria prima che dati attendibili siano resi disponibili, l'importanza di potenziare la sorveglianza epidemiologica, l'importanza della comunicazione del rischio e dell'incertezza alla popolazione e un doveroso cenno ai paesi in via di sviluppo, quelli che per quest apandemia pagheranno il più alto prezzo in termini di vite umane.
Buona lettura.

Lipsitch M, Riley S, Cauchemez S, Ghani AC, Ferguson NM. Managing and reducing uncertainty in an emerging influenza pandemic. N Engl J Med. 2009 Jul 9;361(2):112-5. Epub 2009 May 27.

2 commenti:

Giuseppe Michieli ha detto...

E perchè pagheranno (i paesi in via di sviluppo) il prezzo piu' grande?

Nel 1997 ci fu la prima epidemia di influenza aviaria H5N1 a Hong Kong.

Si disse che il vaccino sarebbe stato pronto in sei mesi: troppo, per questo ci voleva uno sforzo straordinario di preparazione pandemica.

Sono passati dodici anni: ci vogliono ancora sei mesi, minimo per un vaccino monovalente contro un virus simile ad altri presenti negli archivi degli istituti di ricerca.

Non potevano preparare qualche prototipo col virus A/Wsn/33? Solo per prova, non si sa mai?

Eppure siamo qui, dodici anni dopo, e migliaia di pagine di articoli, ricerche, centinaia di simposi, meeting, un numero incalcolabile di conferenze stampa, dichiarazioni ecc. per stare ancora lì a guardare mentre il disastro si compie.

Cosa ci ha guadagnato il mondo a finanziare una ricerca a senso unico, senza che i finanziatori chiedessero 'risultati' ma fossero soltanto pronti a dare soldi in cambio di consenso?

Niente!

eugenio-91 ha detto...

Vabbè dai ragazzi allora parliamoci chiaro.. qui bisognerebbe scatenare il panico... Dai potrebbero esserci 15 milioni di contagi in ITalia e e 3-5milioni di morti...Cioè io nn esco + di casa inizio ad avere paura... Il virus muta qui cosa bisogna fare x nn farsi prendere dal panico??? Poi io ke sono un ragazzo di 18 anni ke soffre di Obesità e ke tra 15gg parti x la Sardegna in Nave posso tranquillamente considerarmi già morto...