giovedì 2 luglio 2009

Comincia la confusione sui vaccini

Ecco, ci siamo. Comincia la confusione mediatica sulle notizie riguardanti il vaccino anti-influenzale stagionale. E quest'anno la pandemia influenzale da H1N1 peggiorerà le cose.
Articoli come questo non dovrebbero essere scritti, perchè falsi e fuorvianti.
Nulla da eccepire sulle parole del dott. Rezza (o quasi... non mi piace "il giochino" fase5-fase6... siamo in pandemia punto e basta).
Molto da ridire sulla affermazione finale:
Un ruolo fondamentale nel controllo dalla malattia allora verra' giocato proprio dalla campagna di vaccinazione stagionale, ''che - ha sostenuto Paolo Castiglia dell'Istituto di Igiene e medicina preventiva dell'Aou - dovra' avere la piu' ampia pubblicizzazione e diffusione'', con un'azione rivolta in particolare sui soggetti che possono essere considerati piu' a rischio.

Le parole di Paolo Castiglia non possono essere state quelle riportate da Libero-news.it perchè il vaccino stagionale non ha nulla a che vedere con la pandemia influenzale.
Questi messaggi potrebbero essere sempre più amplificati creando confusione e incertezze nella popolazione.
Al contrario i fatti sono chiari, semplici e devono essere ben compresi:
- non abbiamo alcun vaccino pandemico in mano;
- il vaccino pandemico, l'unico che proteggerà contro il nuovo virus pandemico A/H1N1, sarà prodotto nei prossimi mesi e sarà disponibile dopo gennaio;
- il vaccino anti-influenzale stagionale proteggerà contro tre differenti virus influenzali, tra cui un virus di tipo B, un virus di tipo A/H3N2 e un virus di tipo A/H1N1, ma non il nuovo virus influenzale A/H1N1;
- il vaccino stagionale sarà somministrato, come ogni anno gratuitamente, alle solite categorie a rischio (anziani ultra65enni, cardiopatici, asmatici, diabetici etc.);
- il vaccino stagionale potrebbe essere somministrato nel solito periodo (novembre-dicembre) ma è possibile che l'approvvigionamento del vaccino avvenga in anticipo e che la campagna vaccinale per l'influenza stagionale quest'anno, eccezionalmente, venga anticipata;
- le prime evidenze scientifiche stabiliscono che i soggetti vaccinati con vaccino stagionale non abbiano difese immunitarie in grado di proteggere contro il nuovo virus influenzale A/H1N1.

La vaccinazione stagionale non giocherà alcun ruolo fondamentale nel controllo della pandemia influenzale. Resta ovvio il fatto che oltre alla vaccinazione stagionale i soggetti a rischio si sottoponessero alla vaccinazione anti-pneumococcica un beneficio si avrebbe nella riduzione (difficilmente stimabile) di polmoniti batteriche secondarie in corso di pandemia (una delle più temibili complicanze di ogni influenza).

11 commenti:

Giuseppe Michieli ha detto...

Certo, come non essere d'accordo con le tue valutazioni! Tuttavia restano molte incognite: uno dei ricercatori impegnati nella ricostruzione del virus della 'spagnola' (un altro H1N1, il capostipite di questa linea evolutiva a cui oggi dobbiamo il ceppo 2009 H1N1), ha spiegato in una presentazione come durante le fasi di preparazione dei vari riassortanti contenenti i segmenti rinvenuti in cadaveri nel permafrost artico, in un laboratorio BSL-3+, furono effettuate prove su come contenere una eventuale fuoriuscita di questi virus: fra le altre misure, come l'utilizzo degli antivirali sui ricercatori potenzialmente infettati, c'era anche l'opzione di utilizzare i vaccini umani stagionali: sugli animali da laboratorio, la vaccinazione proteggeva da morte in una percentuale variabile, dopo inoculo di virus H1N1/1918.
Vale la pena di sentire il dottor Adolfo Garcia-Sastre?

giglio ha detto...

Proteggersi dall'influenza stagionale con la vaccinazione,non potrebbe volere dire mantenere alte le difese immunitarie?sappiamo come sia debilitante per il sistema immunitario l'influenza e come dopo averla presa ci si possa ammalare piu' frequentemente di altre malattie infettive, naturalmente ci vuole chiarezza nell'informazione, ma la vaccinazione per l'influenza stagionale puo' aiutare indirettamente anche per la pandemia, o davvero pensiamo come molti che dietro alle vaccinazioni ci sia SOLO businness...anche la pandemia viene sottovalutata perchè c'è chi pensa sia solo mercato per le aziende farmaceutiche, quando lo pensa la popolazione, mi puo' star bene, ma quando sono gli operatori sanitari...meno.

Giuseppe Michieli ha detto...

No, la pandemia 2009 non può essere piu' a lungo sottovalutata dai mezzi di informazione in Italia. Se la malattia di per sè al momento appare caratterizzata da un tasso di letalità molto piu' basso rispetto alle pandemie del passato, non si può sapere cosa succedera' nei prossimi mesi, quando il virus - circolando in tutto il mondo e subendo la pressione evolutiva all'interno del suo ospite umano e/o animale - potrebbe modificare alcune delle sue proprietà antigeniche e genetiche. Già in questi giorni si osserva l'emersione di alcuni virus resistenti al farmaco di prima scelta per la terapia, oseltamivir: in Danimarca, Giappone e oggi a Hong Kong. In quest'ultimo caso la paziente non aveva ricevuto il farmaco, e quindi è possibile che avesse contratto la malattia da un portatore del virus già mutato (la mutazione è a carico della proteina di superficie neuramminidasi, ed è comunemente nota come H274Y; il medicinale oseltamivir deve bloccare l'attività di questa subunità virale ma la mutazione lo rende praticamente inutile).

Va da sè che alla luce degli sviluppi sia nell'ambito della diffusione geografica, che del quadro clinico non favorevole nei giovani adulti, che al venir meno di uno dei pochi presidi terapeutici a disposizione, una collaborazione a tutto campo di tutti gli operatori (medici, ricercatori,biologi, virologi) è a questo punto indispensabile per ottenere ulteriori aggiustamenti teraputici: come giustamente hanno ricordato alcuni fra i maggiori specialisti internazionali nel campo, per esempio il dr Robert Webster, il dr Tim Uyeki e il dr David Fedson, è imperativa la ricerca di ogni possibile soluzione per salvaguardare il maggior numero di vite possibile. Non possiamo piu' aspettare. Io mi auguro che anche in Italia - e spero anche attraverso questo spazio - si possa cominciare a discutere seriamente di questo.

G. Paolo ha detto...

Sarebbe ora di smettere di raccontare le barzellette sui virus influenzali, i quali NON sono la Causa delle influenze stagionali, bensi' il risultato di fattori di eliminazione endogeni di tossine e fatti infiammatori preesententi che le mutate condizioni ionoatmosferiche (ai cambi di stagione = influenze della ionosfera)inducono sui corpi umani (sui liquidi del corpo)i quali attraverso la benefica febbre, fuoriescono dall'organismo nello stato febbrile.
Infatti la Medicina Naturale cura queste influenze con semplici terpie fatte in casa:
Risposo a letto, digiuno od alimentazione esclusivamente crugivora (solo vegetali) ed un clistere o due per eliminare le feci che nei fatti infiammatori in genere stazionano nell'intestino e/o 8 frizioni fredde con reazione calda a letto.

In 3-4 giorni passa tutto, Specie sui bambini !
Inoltre cio' NON costa nulla a nessuno, neppure allo stato, e soprattutto non si introducono con i Vaccini, pericolosi contaminanti, sostanze cancerogene e virus non autoctoni (provenienti da animali) che producono SEMPRE immunodepressione, destabilizzano anche la flora autoctona, preparando quindi il terreno ad ulteriori possibili malattie anche gravi, con grabnde beneficio di BIG PHARMA e dei medici vaccinatori....

Giuseppe Michieli ha detto...

Nessuno mette in dubbio i benefici di una vita salutare, senza eccessi, con limitato utilizzo di proteine di origine animale, grassi idrogenati e additivi chimici di vario genere. Poi però uno si ricorda di cos'è il territorio italiano, con le sue falde acquifere inquinate, con i suoi depositi di residui industriali, anche abusivi e dice: o si cambia prospettiva o qui si muore tutti.

Per quanto riguarda l'influenza di origine suina, non esiste dubbio alcuno che si tratta di una infezione virale sostenuta da un patogeno riassortante proveniente da decenni di combinazione nell'animale: dove e quando si può anche discutere; una cosa è certa: la pandemia sta colpendo il mondo intero, e nei prossimi mesi centinaia di milioni di persone si ammaleranno e purtroppo una porzione variabile ne avrà complicanza severe, se non fatali. Di questo bisogna tenere conto. E quindi proteggersi: se stessi, i propri casi, i propri figli; con comportamenti adeguati, misure di igiene personale anche di buon senso. E aggiungo io - premendo sulle autorità sanitarie e sui politici per una risposta seria, non propagandistica, al problema.

Daniel Fiacchini ha detto...

@ Giglio: credo che tu abbia trovato il blog giusto. Nessuno su PandemItalia ha mai pensato a pandemie e complotti.
Anche se, per assurdo, il nuovo virus influenzale sia causa di un errore di laboratorio il mio atteggiamento è molto pragmatico: abbiamo una pandemia da affrontare. Rimbocchiamoci le maniche. Altra caratteristica di PandemItalia: è un blog che cerca di essere il più scientifico possibile e finchè ci saranno studi scientifici a dimostrare che i vaccinati con vaccino anti-influenzale stagionale non sono protetti nei confronti dell'H1N1 2009 non diremo mai il contrario: sarebbe disinformazione e creerebbe false aspettative nella popolazione.

Daniel Fiacchini ha detto...

@ G Paolo: non credo nel dualismo medicina tradizionale – medicina naturale. Per me esiste un'unica medicina. Quella che dimostra con prove di efficacia la sua bontà. Non esiste alcuno studio scientifico a sostegno delle tue tesi. La tua ultima frase dimostra che non hai alcuna conoscenza della sanità pubblica italiana. Mettere sullo stesso piano chi produce i vaccini a scopo commerciale e chi somministra i vaccini con lo scopo di proteggere la popolazione da malattie infettive mi sembra una considerazione che proviene da una miope visione della realtà. Da quando le coperture vaccinali per morbillo sono aumentate non abbiamo più epidemie di morbillo. La medicina naturale riesce a fare questo? E la medicina naturale sarebbe in grado di impedire i casi influenzali mortali?

Nic ha detto...

Volevo un chiarimento -se potete- sui tempi di realizzazione del vaccino:
fonti auterevoli parlano di disponibilità solo a partire dal gennaio prossimo (in che quantità, poi?) mentre sulla Nazione Firenze del 2 luglio scorso il rappresentante della sede di Siena della multinazionale Novartis assicurava che avrebbe ro avuto il vaccino fin da settembre e che da ottobre avrebbero potuto coprire le vaccinazioni...
Se mi date un indirizzo vi mando l'articolo, che mi pare interessante anche per gli aspetti tecnici che contiene.
Grazie per quanto state facendo
Nic - Firenze

Daniel Fiacchini ha detto...

Bene per l'articolo che puoi inviare a pandemitalia@gmail.com
Purtroppo sembra proprio che il vaccino pandemico non sarà disponibile fino a gennaio 2009. Lo ha riferito l'autorevole direttore dell'ECDC, ma ho avuto la conferma da una collega che per la posizione lavorativa che riveste è a conoscenza delle politiche sanitarie relative alla vaccinazione pandemica. Quello che mi ha detto è che c'è il forte rischio che le parole della direttrice dell'ECDC siano veramente reali.
Quante dosi potranno essere prodotte? Nel 2006, se non sbaglio, la capacità produttiva di vaccino stagionale era di 200 milioni di dosi. La capacità produttiva è stata notevolmente incrementata ma non credo che le aziende produttrici riusciranno a superare il miliardo di dosi prodotte... fai tu le considerazioni che ne conseguono...

G.Paolo ha detto...

a G. Michieli ed altri

1 - SE fosse vero che l'influenza e' generata da virus, come mai in tutti i tipi di influenza, fregandosene dei viru, ma curandosi con la medicina naturale si guarisce in 3 giorni ?

2 - I virus NON sono le cause delle maalattie, bensi' le conseguenze di esse, infatti i virus sono scarti proteici a DNA (lipidi) che determinano intossicazioni piu' o meno gravi a/e per color che non applicano la medicina naturale. vedi in: www.mednat.org / germi (virus e batteri) non causano malattie (l'articolo l'ho scritto personalmente e lo insegno anche ai medici quando spiego loro le caratteristiche del "Terreno" - vedi nel sito mednat.org in Cure naturali- Nozione di terreno - vera matrice di salute e/o malattia).

3 - la medicina ufficiale e' impostata su ideologie FALSE e fuorvianti (nel ns portale tutti particolari del caso.

4 - Lo vedrete da soli, la vera pandemia verra' provocata dai vaccini (altamente tossici) cosi' come sono state e sono le cause dell'enorme aumento di: allergie, asma, malattie gastroenteriche, celiachia, epilessie, anemie, leucemie, malformazioni genetiche nei nascituri, distrofie, sclerosi, cancri, ecc. nei bambini e giovani.
Persino i 600 militari della divisione "folgore" controllati dal prof. F. Nobile (Istituto Tumori di Siena) amico mio, ha dimostrato come TUTTI quanti (100%) erano immunodepressi dai vaccini subiti a militare ! (per i particolari vedi nel ns portale alla voce: Danni dei Vaccini / Uranio impoverito, NO sono i Vaccini.
Questi danni vengono sottaciuti alla popolazione altrimenti crolla il mito dei vaccini quale salvaguardia della salute.....dei fatturati dei loro produttori
( per l'influenza maila.... guadageranno circa 15 miliardi di euri in 5 aziende....alla faccia dei creduloni...)

5 - Esiste solo un tipo di influenza, quella che NEI CAMBI di stagione o di luogo, viene a "galla" perche' le infiammazioni che sono gia' presenti ma latenti, vengono calamitate fuori - con stato fevvrile - da aria (ionizzazione dell'aria diversa dai luoghi ove si vive normalmente- o dalle mutate condizioni ionoatmosferiche del luogo ove si vive, sole, acqua (mare, lago, fiumi), non per nulla si chiama "influenza" ( e' l'influenza delle condizioni ionoatmosferiche che, lo ripeto, attiva l'eliminazione delle amlattie preesistenti e latenti nel malato)
IO virus NON centrano proprio nulla, per l'influenza od altre malattie, ma sono INDISPENSABILI per generare la paura agli "ignoranti" (che ignorano semplici leggi di biologia) affiche' si vaccinino e quindi si immunodeprimano e cosi' possano rimanere in costante e successiva depressione immunitaria tale da somatizzare qualsiasi malattia nel tempo futuro; cio' viene gestito ad arte ed in modo da poter ampliare e mantenere sempre piu' il mercato dei malati....i quali spendono e fanno spendere agli stati, servi di BIG PHARMA, somme ENORMI che arricchiscono SOLO le case farmaceutiche a discapito della salute di uomini ed animali, ma non quella dei loro fatturati.... !

- gia' si manifestano i primi dubbi da parte della categoria dei medici, perche' essi saranno fra i primi ad essere vaccinati...ne vedranno delle belle....
Guillaume Barre' in testa....che e' una grave malatia del sistema nervoso... ed altre ancora...
Fetvi furbi studiate coem nascono le malattie, non come le insegnano BIG PHARMA e loro "filiera"....ma come biologicamente nascono nel Terreno !
Poi ogniuno faccia la sua scelta , tanto paga sulla sua pelle ogni errore che fara' !
IO NON MI VACCINO come neppure nessuno dei miei famigliari ed amici.

G.Paolo ha detto...

a G. Michieli ed altri

1 - SE fosse vero che l'influenza e' generata da virus, come mai in tutti i tipi di influenza, fregandosene dei viru, ma curandosi con la medicina naturale si guarisce in 3 giorni ?

2 - I virus NON sono le cause delle maalattie, bensi' le conseguenze di esse, infatti i virus sono scarti proteici a DNA (lipidi) che determinano intossicazioni piu' o meno gravi a/e per color che non applicano la medicina naturale. vedi in: www.mednat.org / germi (virus e batteri) non causano malattie (l'articolo l'ho scritto personalmente e lo insegno anche ai medici quando spiego loro le caratteristiche del "Terreno" - vedi nel sito mednat.org in Cure naturali- Nozione di terreno - vera matrice di salute e/o malattia).

3 - la medicina ufficiale e' impostata su ideologie FALSE e fuorvianti (nel ns portale tutti particolari del caso.

4 - Lo vedrete da soli, la vera pandemia verra' provocata dai vaccini (altamente tossici) cosi' come sono state e sono le cause dell'enorme aumento di: allergie, asma, malattie gastroenteriche, celiachia, epilessie, anemie, leucemie, malformazioni genetiche nei nascituri, distrofie, sclerosi, cancri, ecc. nei bambini e giovani.
Persino i 600 militari della divisione "folgore" controllati dal prof. F. Nobile (Istituto Tumori di Siena) amico mio, ha dimostrato come TUTTI quanti (100%) erano immunodepressi dai vaccini subiti a militare ! (per i particolari vedi nel ns portale alla voce: Danni dei Vaccini / Uranio impoverito, NO sono i Vaccini.
Questi danni vengono sottaciuti alla popolazione altrimenti crolla il mito dei vaccini quale salvaguardia della salute.....dei fatturati dei loro produttori
( per l'influenza maila.... guadageranno circa 15 miliardi di euri in 5 aziende....alla faccia dei creduloni...)

5 - Esiste solo un tipo di influenza, quella che NEI CAMBI di stagione o di luogo, viene a "galla" perche' le infiammazioni che sono gia' presenti ma latenti, vengono calamitate fuori - con stato fevvrile - da aria (ionizzazione dell'aria diversa dai luoghi ove si vive normalmente- o dalle mutate condizioni ionoatmosferiche del luogo ove si vive, sole, acqua (mare, lago, fiumi), non per nulla si chiama "influenza" ( e' l'influenza delle condizioni ionoatmosferiche che, lo ripeto, attiva l'eliminazione delle amlattie preesistenti e latenti nel malato)
IO virus NON centrano proprio nulla, per l'influenza od altre malattie, ma sono INDISPENSABILI per generare la paura agli "ignoranti" (che ignorano semplici leggi di biologia) affiche' si vaccinino e quindi si immunodeprimano e cosi' possano rimanere in costante e successiva depressione immunitaria tale da somatizzare qualsiasi malattia nel tempo futuro; cio' viene gestito ad arte ed in modo da poter ampliare e mantenere sempre piu' il mercato dei malati....i quali spendono e fanno spendere agli stati, servi di BIG PHARMA, somme ENORMI che arricchiscono SOLO le case farmaceutiche a discapito della salute di uomini ed animali, ma non quella dei loro fatturati.... !

- gia' si manifestano i primi dubbi da parte della categoria dei medici, perche' essi saranno fra i primi ad essere vaccinati...ne vedranno delle belle....
Guillaume Barre' in testa....che e' una grave malatia del sistema nervoso... ed altre ancora...
Fetvi furbi studiate coem nascono le malattie, non come le insegnano BIG PHARMA e loro "filiera"....ma come biologicamente nascono nel Terreno !
Poi ogniuno faccia la sua scelta , tanto paga sulla sua pelle ogni errore che fara' !
IO NON MI VACCINO come neppure nessuno dei miei famigliari ed amici.